Yoga e Corsa: convivenza possibile?

Buongiorno Web Runners!

Vi è mai successo di aprire l’armadio e trovarvi nell’imbarazzo di scegliere tra un tappetino da Yoga ed una scarpa da running? Tra un paio di fuseaux e un pantaloncino aperto? Tra uno scheletro e un boa di struzzo? (no, quello è l’armadio sbagliato…)

Bene, se non vi è mai successo, questo articolo vi aiuterà a capire se nel vostro futuro c’è spazio per qualche curiosa sorpresa!

Anzitutto, lo Yoga, cos’è? Forse non basterebbero 2000 pagine per descrivere questa disciplina nella sua interezza, ma volendo riassumerla in poche parole (e speriamo di non essere irrispettosi in questa spiegazione stringata, ci perdonerete…) possiamo dire che lo Yoga tradizionale è un insieme di tecniche meditative che hanno lo scopo di avvicinare la persona alla “Realtà Ultima” e quindi, nella sua accezione religiosa e filosofica, di collegarla ad un’entità superiore governando il corpo attraverso la coscienza.

Come spesso accade, l’occidentalizzazione e la commercializzazione di questa disciplina hanno limato grossolanamente molti dei suoi significati tradizionali, e hanno estruso la pratica Yoga ad un insieme di attività che comprendono ginnastiche del corpo e della respirazione, rilassamento e meditazione.

Se state leggendo questo articolo, significa che già sapete cos’è la corsa e cosa comporta ai vari livelli di pratica, quindi concentriamoci sul risultato della combinazione di queste due pratiche: anzitutto, è possibile? È utile? È consigliabile?

La risposta a tutte e tre le domande è una sola, e cioè: sicuramente SI!

Sappiamo bene che la corsa è composta da due parti fondamentali, che influiscono in maniera paritetica sul risultato finale: il corpo e la mente. Se il corpo non è allenato non ci permettere di raggiungere i risultati che vogliamo, ma se anche fosse in splendida forma, senza il supporto di una mente concentrata, introspettiva e resiliente, si fermerebbe alla prima fatica.

Quindi, non solo le due pratiche sono compatibili e combinabili, ma per molti versi sono espressione dello stesso principio di base, ovvero allenare insieme corpo e mente per vivere a pieno l’intera essenza umana.

Vi sentite già un po’ guru? State passeggiando mentalmente sulle sponde del sacro Gange? Bene, continuiamo questo viaggio…

A cosa serve praticare insieme Yoga e Corsa? Visto dal punto di vista del runner, lo Yoga aiuta sia da un punto di vista mentale che fisico.

La meditazione e l’introspezione ci educano all’ascolto e quindi alla gestione più consapevole e bilanciata dei segnali che il corpo ci invia. Ci allenano al controllo delle sensazioni, partendo dal movimento, passando per la respirazione e arrivando alla percezione dell’ambiente esterno.

La pratica costante di “asana” (le posizioni) aiuta a migliorare la flessibilità, l’equilibrio e la postura, riduce il rischio di infortuni, e riduce le tensioni muscolari e articolari sia prima che dopo la corsa.

La disciplina introspettiva che insegna lo Yoga ha un grande beneficio anche per affrontare le gare, perché aiuta ad ottimizzare la gestione delle proprie energie e quindi a migliorare la resistenza.

Ci basti pensare che tutti i coach che seguono atleti olimpionici, indipendentemente dallo sport praticato, abbinano l’allenamento specifico relativo alla loro disciplina a training dedicati interamente alla sfera mentale e cognitiva, senza i quali i loro atleti non riuscirebbero mai a gestire consapevolmente il loro “strumento” e a raggiungere i risultati di eccellenza a cui ambiscono.

In definitiva, lo Yoga è consigliabile per i runner? Certo che sì, e non solo alle scarpe in rosa ma anche ai maschietti. Il corpo femminile è fisiologicamente più elastico rispetto a quello degli uomini, quindi per una donna iniziare la pratica Yoga è più semplice, ma i benefici anche a breve termine sono apprezzabili da tutti.

Quindi, runner scettici e non scettici all’ascolto, provate a combinare corsa e Yoga, e fateci sapere!

Dalla redazione di Eroica15-18 e… da Siddhartha, sereni Mantra a tutti!

*** Se stai leggendo questo articolo e pratichi già Yoga, mandaci le tue riflessioni e le tue opinioni, ci farà piacere condividerle con tutta la community!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato o reso visibile. I campi obbligatori sono contrassegnati con *.

facebook
instagram